BARI – Via libera della Soprintendenza al progetto di rimozione del muro perimetrale della ex caserma Rossani che si frappone tra l’area che ospiterà il futuro parco e via De Bellis. Lo studio è stato elaborato dall’architetto Fuksas nell’ambito dell’incarico per la realizzazione del parco.

\r\n

L’idea di aprire visivamente il parco da via De Bellis è stata proposta dall’amministrazione, che ha recepito alcune indicazioni emerse durante il percorso partecipativo Ri-Accordi Urbani.

\r\n

Con questa operazione si consentirà la riqualificazione di via De Bellis che diventerà un percorso pedonale, con accesso alle auto consentito solo per i garage e per il carico e scarico dei commercianti. 

\r\n

Il nuovo parco sarà anche accessibile da corso Benedetto Croce e via Giulio Petroni. L’obiettivo finale sarà renderlo aperto e visibile ai cittadini: al suo interno saranno realizzati ampi spazi verdi, viali e percorsi ciclopedonali, skatepark, un campo polifunzionale, aree ludiche attrezzate, orti urbani ed aree per cani, così come condiviso con la cittadinanza.

\r\n

Il parere è stato già trasmesso allo studio Fuksas che è attualmente impegnato nella redazione degli elaborati finali del progetto definitivo che verrà consegnato nelle prossime settimane al Comune.

\r\n

“Confermando la forte volontà dell’amministrazione di trasformare l’ex Caserma Rossani in un’area completamente recuperata e ricucita con il tessuto urbano circostante – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – nei giorni scorsi abbiamo ricevuto parere positivo dalla Soprintendenza in merito alla richiesta di rimuovere il muro perimetrale tra l’area che ospiterà il futuro parco e via De Bellis. La riqualificazione dell’intera area, e in particolare del parco, non può infatti prescindere dalla riqualificazione anche di via De Bellis, in quanto contigui fra loro. Peraltro, questo intervento e la consequenziale sostituzione del muro con una recinzione metallica renderebbero libera la visuale del parco, migliorandone la sicurezza”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here