BARI – Il Premio Ettore Scola per le Opere prime e seconde è stato assegnato a Gabriele Mainetti per il film-sorpresa di quest’anno, Lo chiamavano Jeeg Robot. Prima della proiezione di LesInnocents di Anne Fontaine, in anteprima internazionale per il festival, sono saliti sul palco Gigliola Scola, vedova del regista a cui è dedicato il Bif&st di quest’anno, e Luciano Tovoli per consegnare il premio nella mani del giovane regista.\r\n\r\nLa giuria di quest’anno, composta tra trenta spettatori selezionati e presieduta dal regista Andrea Segre, ha voluto premiare la novità e l’originalità del film di Mainetti che ha dato vita a un vero e proprio supereroe italiano, dando una scossa al nostro cinema. Anche grazie all’interpretazione di Claudio Santamaria e Luca Marinelli, il film ha da subito riscosso un grande successo di pubblico e di critica, confermato dal premio barese. Nell’ambito del riconoscimento dato a opere prime e seconde, il Premio Ferzetti al miglior attore protagonista è stato assegnato a Giorgio Colangeli per il film Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio.\r\n\r\nJuliette Binoche, assente al festival in quanto impegnata su un set internazionale, si è aggiudicata invece il Premio Mariangela Melato come migliore attrice protagonista per L’attesa di Piero Messina. Per quanto riguarda invece il concorso relativo alle Nuove Proposte (la cui giuria è stata presieduta da Dana Duma), il Premio Francesco Laudadio per la migliore regia è stato assegnato a Andrea D’ambrosio per il suo Due euro l’ora, che ha ricevuto la targa direttamente dalle mani dell’attrice e regista Veronica Pivetti.\r\n\r\nIl migliore attore protagonista di questo ciclo, che ha vinto il Premio Artisti 7607, è stato Andrea Vasone per il film The Plastic Cardboard di Enrico Falcone e Pietro Persello, mentre la migliore interprete femminile tra le Nuove Proposte è stata, secondo la giuria del Bif&st, Chiara Baffi per Due euro l’ora. A consegnare il premio, Ilenia Pastorelli, protagonista femminile di Lo chiamavano Jeeg Robot e ex concorrente del Grande Fratello e la Iena, nonché attore di grande spessore, Paolo Calabresi.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here