Cabtutela.it
acipocket.it

L’amichevole tra la Fidelis e il Bari, al Degli Ulivi di Andria, è finita con un pareggio, ma la gara è stata utile al tecnico dei biancorossi Stellone per sperimentare nuove soluzioni e testare la condizione fisica di giocatori essenziali in chiave campionato come Basha e Daprelà. Cassani nella ripresa è stato provato da centrale (al posto di Tonucci), in tribuna Di Cesare per un acciacco. L’Andria è passata in vantaggio con Cruz mentre il pari del Bari è stato firmato da Sabelli.

\r\n

La gara voleva essere un tributo alle vittime della strage del 12 luglio. I Seguaci della Nord, molto vicini all’associazione per la verità sulla scontro dei treni, animata da Daniela Castellano, hanno esposto uno striscione invitando a “seppellire i responsabili” della tragedia con il sorriso e l’amicizia, alla base dei valori sportivi.

\r\n

Giancaspro nel postgara: “Noi siamo in ritardo di condizione”

\r\n”Oggi abbiamo voluto dare un messaggio di fratellanza – ha spiegato il presidente Giancaspro -. Era importante per questa città e per questo territorio».\r\nPoi un’analisi della partita: «Ho visto due squadre che ovviamente non volevano perdere. Noi siamo ancora un po’ più in ritardo sulla preparazione rispetto a loro, ma ho visto dei segnali positivi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui