Cabtutela.it

Si chiama “Street music fest” l’iniziativa dei gestori dei locali di corso Vittorio Emanuele per la Vigilia. Dopo i disordini di due anni fa, quando, durante uno degli eventi all’interno di un locale, fu picchiato un ragazzo di Putignano e dopo lo stop alla musica fuori dai pub dell’anno scorso, il Comune accetta di dare una seconda possibilità ai gestori.\r\n\r\nChe si sono uniti in 12 e hanno deciso di autofinanziarsi e di realizzare un unico evento in corso Vittorio Emanuele, dalle 12 alle 19 del 24. Saranno sistemati tre palchi, lontani dagli ingressi dei locali,  con relativi impianti audio.\r\n\r\n“Ci renderemo promotori di una forma di divertimento più sana, pulita e sicura – spiegano gli organizzatori –  per un pomeriggio corso Vittorio Emanuele si trasformerà in un’unica grande festa all’insegna di uno svago di qualità, proponendo un genere musicale, appetibile per i giovani e per le loro famiglie. Noi, promotori di questa iniziativa, ci occuperemo, a nostre spese, di allestire tre palchi con relativi impianti audio nelle zone antistanti i nostri locali commerciali per poter garantire la fruibilità di un divertimento sano e pulito per tutti gli avventori presenti sul corso quel giorno; sempre nel rispetto dei limiti imposti dalle istituzioni e nella salvaguardia della quiete e dell’ordine pubblico”.\r\n\r\nE poi aggiungono:  “Tale iniziativa non avrebbe avuto luogo se non grazie alla collaborazione dell’amministrazione Comunale e del sindaco Antonio Decaro, che con grande spirito di condivisione ha accolto le proposte di noi esercenti stabilendo precise regole e modalità di esercizio”.\r\n\r\nMusica salva per la Vigilia, mentre molto probabilmente arriverà nelle prossime ore il provvedimento che vieta la vendita di alcol sia nella giornata della Vigilia che del 31.\r\n\r\n \r\n\r\nStreetmusicfest


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui