Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“Sono molto soddisfatto per il risultato raggiunto che rappresenta il punto più avanzato di mediazione possibile, e consente di restituire una prospettiva occupazionale ai lavoratori della ex Om Carrelli, e ringrazio le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto l’intesa, la task force per le crisi aziendali, la Selectika e tutti gli altri soggetti che si sono resi protagonisti di questa complicata trattativa, per il senso di responsabilità dimostrato dinnanzi a una vicenda di tale complessità”. E’ il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mino Borraccino, a poche ore dalla firma dell’intesa che dovrebbe aver salvato 152 posti di lavoro.

E’ stato, infatti, sottoscritto ieri sera, nella sede dell’assessorato regionale al Lavoro, il protocollo d’intesa tra la Regione Puglia, il Comune di Modugno, la Città Metropolitana di Bari, l’Agenzia Puglia Sviluppo, l’Agenzia Ager Puglia, le organizzazioni sindacali Cisl, Cgil e Uil e la società Selectika Srl, finalizzato a garantire una prospettiva ai lavoratori impiegati presso la ex Om Carrelli.

La Selectika si è impegnata a realizzare, sempre a Modugno, un impianto per la selezione e il riciclo dei rifiuti in carta e in plastica, facendosi carico dell’impegno di assumere, a regime, 152 dipendenti, di cui 24 fuori dal bacino ex Om (in particolare figure apicali e soggetti con particolari competenze tecniche e manageriali) e 128 lavoratori ex Om Carrelli, di cui 60 con contratto full time e 68 con contratto part time al 50%. La società si è altresì impegnata a ricorrere a tutto il bacino dei lavoratori ex OM Carrelli in occasione delle ulteriori e già previste future assunzioni.

L’accordo prevede anche il coinvolgimento del Comune di Modugno per la definizione di tutte le pratiche amministrative per consentire alla Selectika la disponibilità giuridica dello stabilimento ex Om Carrelli, e quello di Puglia Sviluppo che istruirà celermente la pratica per consentire l’accesso della Selectika alle opportunità di finanziamento per consentirle di realizzare il suo piano industriale.

La Regione Puglia, dal canto suo, svolgerà, attraverso la sua Task Force sulle crisi d’impresa, presieduta da Leo Caroli, “al quale – dichiara l’assessore – va il personale ringraziamento per come ha condotto le trattative”, le attività di monitoraggio sul rispetto degli impegni assunti e sui percorsi di attivazione del progetto industriale della Selectika, ponendo in essere tutto quanto nelle sue prerogative per favorire la riqualificazione del personale ex OM attraverso specifiche misure.

Sotto altro profilo la Regione Puglia si è impegnata a interessare immediatamente il Governo nazionale per mettere in campo ogni iniziativa utile che possa essere di supporto ai lavoratori in questa fase di transizione e di reindustrializzazione dello stabilimento di Modugno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui