Cabtutela.it
acipocket.it

Assembramenti nelle città nonostante l’emergenza covid. Accordo per fare fare i tamponi rapidi ai medici di famiglia e ai pediatri. L’appello dei genitori della piccola Melissa, affetta da Sma 1: ecco le sette notizie più importanti della settimana appena trascorsa.

Domenica 15 novembre. Il Coronavirus non frena le domeniche dei pugliesi: assembramenti ovunque

Bari, assembramenti sul lungomare e nei parchi: una domenica mattina “senza Covid” in città

Lunedì 16 novembre. Appello dei medici: “Puglia deve diventare zona rossa”

Coronavirus, l’appello dei medici: “La Puglia diventi zona rossa”

Martedì 17 novembre. Decaro contrario al lockdown nazionale

Bari, Decaro su seconda ondata Covid: “Un lockdown nazionale non sarebbe stato meglio”

Mercoledì 18 novembre. A sette mesi le diagnosticano la sma1, l’appello della famiglia

Puglia, a sette mesi le diagnosticano la Sma1, ma il farmaco costa 2 milioni di dollari. L’appello per la piccola Melissa

Giovedì 19 novembre. Il Tar lascia le scuole aperte, ma le famiglie possono decidere se mandare i figli o no

Scuole in Puglia, sentenza del Tar: restano aperte con didattica a distanza su richiesta

Venerdì 20 novembre. Accordo sui tamponi rapidi: potranno farli anche i medici di famiglia e i pediatri

Coronavirus in Puglia, tamponi rapidi dai medici di famiglia e pediatri: firmato accordo

Sabato 21 novembre. Muore a 41 anni: aveva atteso undici ore in pronto soccorso prima del ricovero

Covid, muore a 41 anni a Barletta: attesa di 11 ore prima del ricovero

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui