Cabtutela.it
acipocket.it

Protesta dei venditori ambulanti questa mattina a Bari, con circa 350 lavoratori che hanno attraversato la città per chiedere una risposta alla politica dopo tre settimane di chiusure in zona rossa Covid. La Puglia sarà nella fascia più alta di rischio contagio almeno fino al 20 aprile, mentre i ristori del governo Draghi appaiono insufficienti o del tutto assenti.

Il rischio è la paralisi di tutti i mercati rionali: “Ci dicono che non ci sono soldi per i ristori – commenta nel video Marco Colella, del sindacato Fiva Confcommercio – allora facciamo una proposta agli amministratori pubblici, fate qualcosa direttamente voi, date una mano alle nostre famiglie tagliando il vostro stipendio”. I furgoni riuniti al mercato del lunedì, in viale della Maratona, dalle 10 hanno percorso il lungomare fino al piazzale Lorusso, sede del mercato del giovedì. Si segnala qualche disagio alla viabilità urbana e la chiusura temporanea di alcune strade. A partecipare alla manifestazione sono le sigle sindacali Fivag Cisl, Ugl terziario, Anva Confesercenti, Fiva Confcommercio, Goia Fenapi Puglia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui