lapugliativaccina.regione.puglia.it

Mattonelle lesionate e scivoli inesistenti in seguito a lavori del Comune nel rione Libertà, l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, risponde alle accuse che il gruppo Fratelli d’Italia ha mosso dopo aver effettuato un sopralluogo nel tentativo di verificare lo stato dei lavori sottolineando.

La risposta, arriva in particolare alle accuse mosse sia in merito alle mattonelle lesionate, per le quali, fa sapere l’assessore, il Comune ha avviato contestazioni alla ditta, sia in merito alla questione dell’attraversamento pedonale presente, sino a prima dei lavori, all’incrocio tra via Tenente Casale e via Bavaro.  Nello specifico, commenta Galasso, “il motivo per cui non è stato fatto lo scivolo è perché nella nuova riorganizzazione non è previsto l’attraversamento pedonale – ha spiegato – in particolare, per questione di comodità anche di flusso dei pedoni e per un’ottimizzazione dei posti auto, ovvero per incrementarne il numero, l’attraversamento pedonale seguirà un’andatura diversa, ovvero quella che si vede in planimetria (foto in basso). L’immagine fotografica – ha spiegato ancora Galasso riferendosi alle foto allegate al sopralluogo effettuato dal gruppo FdI – si riferisce a una vecchia striscia che scomparirà a breve perché, entro 30-40 giorni, verosimilmente dopo Natale, faremo la nuova pavimentazione su tutta la zona in intervento, appena avremo finito di fare i lavori dei marciapiedi” – ha evidenziato.

In merito alle mattonelle lesionate, sottolinea Galasso “ci sono già contestazioni in atto con l’impresa esecutrice, alcune zone sono state risistemate e rifatte, altre devono ancora procedere con il ripristino. Le zone che hanno presentato delle viziosità non sono state oggetto di contabilizzazione, quindi nelle more della sostituzione non verranno contabilizzate” – ha concluso. Sul proseguimento dei lavori, a ridosso dell’incrocio, ha aggiunto infine Galasso “stanno completando le ultime zone dei marciapiedi, con gli ultimi due bulb-out in fase di realizzazione. Quando saranno completamente finiti si potrà procedere con la fresatura, quindi scompariranno tutte le vecchie strisce. Dopo realizzeranno il nuovo tappetino di usura e le nuove strisce in corrispondenza dei nuovi scivoli che sono stati realizzati”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui