Bari, da Carbonara al Libertà: al via il programma anti scarafaggi

Sei squadre, composte da due operatori dell’azienda municipalizzata, saranno dedicate ogni giorno al servizio eseguendo nelle prime ore del mattino il trattamento della fogna bianca

1402
(foto repertorio)

È partito il nuovo programma anti blatte in tutta la città.  Il piano si concluderà il 25 settembre. Particolare attenzione sarà riservata ad alcune aree definite critiche: Murat, San Nicola, Libertà, San Girolamo, Fesca, San  Cataldo, San Paolo, Madonnella (corso Sonnino e traverse), Pane e pomodoro, Torre a mare, a Japigia viale Japigia e traverse, a San Pasquale e Carrassi via Re David, corso Benedetto Croce e via Giulio Petroni con le rispettive traverse, a Poggiofranco la zona del mercato e piazzetta dei Papi, ed infine Carbonara, a Palese la zona di via Nazionale e traverse e il lungomare di Santo Spirito.

“Anche quest’anno – informa in una nota il Comune –  in accordo con gli esperti in materia che collaborano con l’azienda, si è deciso di partire con qualche giorno di ritardo per intervenire in modo puntuale e maggiormente efficace sulla schiusa delle uova”.

Sei squadre, composte da due operatori dell’azienda municipalizzata, saranno dedicate ogni giorno al servizio eseguendo nelle prime ore del mattino il trattamento dei tombini di fogna bianca, di competenza del Comune di Bari e quindi di Amiu Puglia. Le operazioni di disinfestazione sul resto della rete fognaria, indicate comunque nel calendario, saranno a carico di Acquedotto Pugliese. Qui il calendario degli interventi.

Ti potrebbero interessare...




caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here