Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it
La candidatura del governatore Michele Emiliano alla guida del Pd fa discutere e divide i fronti politici, non solo tra maggioranza e opposizione, ma anche all’interno dello stesso partito di Matteo Renzi. Michele Mazzarano, capogruppo regionale del Pd, cresciuto nelle organizzazioni giovanili dei Ds e nella fondazione ItalianiEruopei di Massimo D’Alema, sostiene con convinzione la nuova battaglia del presidente della Regione: “Con la scelta di Michele Emiliano di candidarsi alla segreteria nazionale del Partito Democratico, la Puglia diventa protagonista della politica nazionale”.
“Ora le regole del congresso”
“In attesa di capire come l’assemblea nazionale del Pd definirà modalità, tempi e condivisione sulle regole del congresso, è sbagliato – aggiunge – pensare che venga tradito il mandato elettorale ricevuto dai pugliesi. Non sono d’accordo con chi parla di ambizioni personali che contrastano con gli interessi della nostra regione – continua Mazzarano – perché una terra del Sud come la Puglia, storicamente marginale nelle dinamiche nazionali, può far sentire di più la sua voce e il suo peso”.
“Puglia modello”
“La forbice tra il Sud e il Nord del Paese si fa sempre più ampia e la questione del Mezzogiorno dovrebbe rivestire interesse nazionale. La Puglia ha acquisito, grazie al buon governo di questi anni, la fama di eccellenza meridionale e questo dovrebbe inorgoglire tutti i pugliesi, di tutti gli schieramenti. Sono certo che dalla scelta di Emiliano – conclude Mazzarano – la nostra regione non potrà che trarne benefici”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui