Cabtutela.it
acipocket.it

“Io so che chi ha scritto questo messaggio odia il posto in cui vive. E odia tutti noi, che siamo suoi concittadini. Sporcare la propria città, sporcare un luogo come questo, il lungomare di San Girolamo, uno spazio che i cittadini stanno aspettando da oltre trenta anni, vuol dire fregarsene di tutto e di tutti. E anche fregarsene di se stessi. Perché chi si comporta in questo modo, non vuole bene nemmeno al proprio futuro”. Così il sindaco Antonio Decaro questo pomeriggio sul waterfront di San Girolamo per denunciare l’ennesimo atto vandalico.
“Noi cancelleremo quella scritta, come facciamo sempre. Ma non ci stancheremo di gridare, ogni giorno, la nostra indignazione. Che è grande, quanto è grande l’amore per la nostra città”, conclude il primo cittadino.

Tu sai. Sì è vero, io so. Io so che chi ha scritto questo messaggio odia il posto in cui vive. E odia tutti noi, che siamo suoi concittadini. Sporcare la propria città, sporcare un luogo come questo, il lungomare di San Girolamo, uno spazio che i cittadini stanno aspettando da oltre trenta anni, vuol dire fregarsene di tutto e di tutti. E anche fregarsene di se stessi. Perché chi si comporta in questo modo, non vuole bene nemmeno al proprio futuro.Noi cancelleremo quella scritta, come facciamo sempre. Ma non ci stancheremo di gridare, ogni giorno, la nostra indignazione. Che è grande, quanto è grande l'amore per la nostra città.Un piccolo consiglio, la prossima volta fai più attenzione a non lasciare indizi 🙂

Pubblicato da Antonio Decaro su Venerdì 29 marzo 2019


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui