Cabtutela.it
acipocket.it

Da lunedì 18 maggio l’autocertificazione sarà necessaria soltanto per uscire fuori dalla propria regione di residenza. Nella propria regione gli spostamenti saranno liberi e non sarà più obbligatorio giustificarli. È questo l’orientamento del governo in vista del nuovo decreto.

Dovrebbe restare il divieto di assembramento e dunque bisognerà mantenere le distanze. Saranno fissate metrature standard per i locali pubblici, mentre nelle abitazioni private dovrebbe rimanere il divieto di organizzare feste o comunque eventi. Oltre ai congiunti si potranno vedere anche gli amici. La mascherina sarà obbligatoria per i luoghi chiusi e per i negozi. La riapertura dei negozi comporterà anche la ripresa dei centri commerciali. Sarà consentito andare nelle seconde case, purché si trovino nella regione di residenza, anche per soggiornare.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

2 COMMENTI

  1. Buongiorno, per chi rientra a Bari ( città di residenza) da Roma a partire dal 18 maggio, è obbligato ad osservare ancora il periodo di 14 gg di quarantena? Grazie mille

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui