MERCOLEDì, 21 FEBBRAIO 2024
71,147 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,147 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Di Cesare fa risorgere il Bari : 2-1 al San Nicola

La squadra di Marino, in superiorità numerica per 80 minuti, supera il Sudtirol grazie alle reti di Sibilli e Di Cesare

Pubblicato da: Nicola Lucarelli | Sab, 9 Dicembre 2023 - 16:12

Il calcio è fatto di episodi. Ci sono gare in cui tutto gira male ed altre in cui gli eventi sono favorevoli. E in questo Bari Sudtirol, gli episodi chiave sono stati tutti in favore della squadra di Marino che ha giocato in superiorità numerica per 80 minuti e ha anche potuto usufruire di un calcio di rigore. Tutti episodi cristallini dove c’è poco da discutere. Ma i problemi della squadra di Marino restano tutti: squadra con poche idee e mordente e con ridotte soluzioni offensive. Ma quest’oggi contava tornare alla vittoria, nella speranza che questi tre punti possano dare nuova linfa ai galletti.

SCELTE INIZIALI: Per la sfida agli altoatesini, mister Marino deve rinunciare allo squalificato Nasti oltre agli infortunati Diaw e Maiello. Convocati anche Jeremy Menez e il giovane Ahmetaj. Il tecnico siciliano schiera i suoi con il modulo 4-3-3: sulla corsia destra c’è Pucino e non Dorval che parte dalla panchina. In attacco giocano Aramu, Sibilli e Achik.

Nel Sudtirol, il tecnico Valente, deve rinunciare all’ex Andrea Masiello oltre a Siega, Rover e Odogwu. Il nuovo allenatore degli altoatesini si affida al modulo 4-4-2: Vinetot parte dalla panchina, mentre in attacco spazio alla coppia Merkaj – Rauti

PRIMO TEMPO: Parte meglio il Sudtirol con il Bari costretto a difendersi sin dai primi minuti del match. E la prima chance della partita la costruiscono proprio gli ospiti al minuto 9 con Rauti che costringe Brenno al grande intervento. Il Sudtirol resta in 10 al minuto 15: Cuomo entra con il piede a martello su Sibilli lanciato a rete. Dopo la revisione del Var arriva il cartellino rosso per il calciatore altoatesino. Sul calcio di punizione seguente, Aramu costringe Poluzzi alla respinta in corner. Altro episodio chiave al minuto 24: Lunetta colpisce Ricci in area di rigore. Per l’arbitro Cosso non ci sono dubbi: calcio di rigore per il Bari. Sul dischetto si presenta Sibilli che segna la rete del vantaggio. Sudtirol vicino al pareggio al minuto 35 con Vinetot, ma Sibilli respinge quasi sulla linea di porta. Ancora ospiti pericolosi pochi istanti dopo con un tiro di Ghiringhelli deviato da Achik, ma Brenno si fa trovare pronto. Il gol degli altoatesini è nell’aria e arriva al minuto 36 proprio con Vinetot che mette in rete, in maniera fortunosa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Si rivede il Bari al minuto 42 con Achik che calcia alto su assist di Benali. Al minuto 45 è bravo Brenno ad uscire e salvare su Merkaj lanciato a rete. E’ l’ultima azione di un vibrante primo tempo che si chiude sul risultato di 1-1.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con un doppio cambio per il Bari: fuori Pucino e Acampora, dentro Dorval e Edjouma. Il primo sussulto del secondo tempo arriva solo al minuto 58 con Sibilli che calcia a lato servito da Aramu. I biancorossi pugliesi spingono sull’acceleratore ma collezionano solo corner con il Sudtirol che chiude ogni spazio. Al minuto 68, Sibilli serve in area Achik che calcia, ancora una volta, alto. E allora ci pensa capitan Di Cesare a sbloccarla al minuto 70 con un tiro al volo di sinistro che fulmina Poluzzi. Finisce al minuto 73 la gara di Aramu sostituito da Morachioli. Bari vicino al terzo gol al minuto 74 con Sibilli che approfitta di una dormita della difesa altoatesina e calcia di poco a lato. Ancora un cambio per Marino al minuto 81: fuori Koutsoupias dentro Maita. I galletti sprecano la chance del 3-1 prima con Sibilli che calcia su un difensore e, subito dopo, con Morachioli che spedisce alto. Non accade più nulla sino al triplice fischio dell’arbitro Cosso: Bari – Sudtirol edizione 2023/24 è storia: allo stadio “San Nicola” termina 2-1.

PAGELLE: Eterno Di Cesare. Acampora, ennesimo flop.

Brenno 6,5, Pucino 5 (46′ Dorval 6), Di Cesare 7, Vicari 6, Ricci 6,5, Acampora 4 (46′ Edjouma 6), Benali 6,5 (93′ Bellomo sv), Koutsoupias 5,5 (81′ Maita sv), Aramu 5,5 (73′ Morachioli 5,5), Sibilli 6,5, Achik 5

Marino 5,5

TABELLINO

Risultato finale: 2 – 1
Marcatori: 24′ Sibilli 36′ Vinetot 70′ Di Cesare
Ammoniti: Ghiringhelli, Acampora, Peeters, Vinetot, Davi, Sibilli, Ricci
Espulsi: Cuomo
Corner: 9-5
Spettatori: 13.583 spettatori (8.809 abbonati; 48 tifosi ospiti)

FORMAZIONI INIZIALI:

BARI: Brenno, Pucino, Di Cesare (c), Vicari, Ricci, Acampora, Benali, Koutsoupias, Aramu, Sibilli, Achik

Panchina: Pissardo, Maita, Matino, Menez, Bellomo, Faggi, Zuzek, Edjouma, Ahmetaj, Morachioli, Dorval, Frabotta

SUDTIROL: Poluzzi, Ghiringhelli, Lunetta, Cuomo, Casiraghi, Tait (c), Rauti, Davi, Giorgini, Merkaj, Peeters

Panchina: Drago, Arlanch, Cagnano, Vinetot, Pecorino, Ciervo, Broh, Cisco, Shiba, Kofler, Moutassime, Lonardi

SQUADRA ARBITRALE:

Arbitro: Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria. Assistenti: Andrea Zingarelli della sezione di Siena e Fabrizio Aniello Ricciardi della sezione di Ancona. Quarto ufficiale: Valerio Pezzopane della sezione dell’Aquila. VAR: Matteo Gariglio (Pinerolo). AVAR: Oreste Muto (Torre Annunziata).

(Foto ssc bari)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, polemiche sul ‘Nodo verde’: “Non...

Carla Tedesco, ex assessore all'urbanistica non usa mezzi termine per dire...
- 21 Febbraio 2024

Sedicenne trovato morto a Lecce, ucciso...

Il 16enne trovato morto per strada a Lecce, in via Duca...
- 21 Febbraio 2024

Bari, c’era una volta una palestra...

Prima la gioia poi la delusione. La palestra della scuola Cirielli,...
- 21 Febbraio 2024

Terzo mandato verso il tramonto (almeno...

"Noi abbiamo rilevato che non un problema che attiene a quello...
- 21 Febbraio 2024