GIOVEDì, 20 GIUGNO 2024
73,992 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,992 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Fisioterapista ucciso a Bari, indagini serrate ma nessun indagato

Al momento non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati. La pista seguita è quella della vendetta personale

Pubblicato da: redazione | Sab, 23 Dicembre 2023 - 16:40

A cinque giorni dall’omicidio di Mauro Di Giacomo, il fisioterapista di 63 anni ucciso lunedì sera a Bari, a pochi metri dalla sua casa di via Tauro, le indagini proseguono a ritmo serrato ma non sembrano annunciare una svolta imminente. Il fascicolo per omicidio volontario resta infatti a carico di ignoti: fonti vicine alle indagini confermano, infatti, che non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati e che la pista seguita è quella della vendetta personale.

Il pm Matteo Soave, che coordina le indagini della squadra mobile, ha delegato una serie di atti investigativi, tra questa l’analisi dei tabulati telefonici della vittima e gli accertamenti sulla lettera anonima recapitata pochi giorni prima del delitto allo studio del fisioterapista. Sotto la lente degli inquirenti le chat del fisioterapista, gli appuntamenti presi – Di Giacomo lavorava in uno studio privato e al Policlinico di Bari – e le sue frequentazioni.

L’autopsia, compiuta dal professor Francesco Introna dell’istituto di medicina legale del Policlinico di Bari, ha rivelato come Di Giacomo avesse lesioni multiple su varie parti del corpo a causa dei numerosi proiettili di pistola che lo hanno colpito in diverse aree corporee, lesioni contusive diffuse (forse provocate da colpi inferti con oggetti contundenti e dalla caduta) e alcune fratture.

Da quanto si apprende, Di Giacomo ha prima avuto una violenta discussione con il suo killer, potrebbe essere stato quindi prima aggredito fisicamente e poi, mentre tentata di fuggire, è stato ferito a morte con numerosi colpi di pistola, sparati sia da vicino che da lontano. Testimoni ascoltati dagli inquirenti hanno dichiarato di aver visto l’aggressione, ma non hanno fornito elementi utili all’individuazione del killer, che avrebbe agito da solo e poi sarebbe fuggito a bordo di un’auto.

Ne dà notizia l’Ansa.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Ufficiale: Moreno Longo è il nuovo...

Sarà Moreno Longo il successore di Federico Giampaolo sulla panchina del...
- 19 Giugno 2024

Ginecologo condannato a Lecce, i fratelli...

Si sono incatenati davanti al tribunale di Lecce mostrando striscioni e...
- 19 Giugno 2024

Tassisti, dichiarati guadagni “sospetti”: “Subito controlli...

Nel 2022 i tassisti italiani hanno guadagnato in media 15.500 euro...
- 19 Giugno 2024

Bari Costa Sud, al via il...

Sono partiti questa mattina i lavori di allestimento del cantiere che...
- 19 Giugno 2024