https://vimeo.com/157818389\r\n

BARI – L’ex caserma Rossani, un’area di otto ettari abbandonata da decenni, è pronta per rinascere. Dopo anni di degrado. L’amministrazione comunale e la Regione stanno investendo per renderla un punto di riferimento per il quartiere, per trasformare quegli edifici pericolanti da discariche a beni per la città. E’ qui che la telecamera di Borderline24 è entrata questa settimana.

\r\n

Sono già cominciati i lavori per la realizzazione dell’Urban center nell’edificio che ospitava gli spogliatoi militari. È stata indetta la gara per la ristrutturazione di due palazzine che con 9 milioni e 700mila euro diventeranno il polo bibliotecario regionale, così come l’amministrazione sta cercando fondi per procedere al restyling di altri due edifici dove sistemare l’Accademia delle Belle arti e i due istituti d’arte baresi.  Senza dimenticare il progetto del parco, disegnato dall’archistar Massimiliano Fuksas e perfezionato grazie alle indicazioni di associazioni e residenti. Sarà non solo una grande area verde, ma fornita di servizi e spazi per lo sport e il tempo libero.

\r\n

L’ex caserma fu acquisita nel patrimonio comunale nel 2009: il Comune, in cambio della Rossani e di 13 milioni di euro, ha ceduto allo Stato la Prefettura e la Chiesa Russa. Una parte dell’ex caserma il 2 febbraio del 2014 è stata anche occupata da gruppi di ragazzi che si sono riuniti successivamente in un’associazione.

\r\n\r\n

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here