Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Mentre si allungano i tempi del progetto del nodo ferroviario di Bari, soprattutto nella parte nord, è stato siglato il protocollo d’intesa tra Comune di Bari e Rete Ferroviaria Italiana per realizzare opere temporanee alternative ai passaggi a livello dei quartieri Palese e Santo Spirito. A firmare l’accordo il sindaco Antonio Decaro e il responsabile della struttura Programma soppressione passaggi a livello e risanamento acustico Rfi Gianluigi De Carlo.

\r\n

“Oggi abbiamo siglato un’intesa  – ha dichiarato Antonio Decaro – in modo da cominciare a progettare, nelle zone più esterne di Palese e Santo Spirito, delle opere alternative ai passaggi a livello esistenti, che saranno realizzate in aree non edificate, non impatteranno sulla vita dei residenti e contribuiranno a decongestionare il traffico in alcune aree dei quartieri. Si tratta di interventi temporanei che quindi non compromettono il progetto di interramento dei binari previsto, per cui vi è la necessità di reperire un finanziamento molto più ampio”.

\r\n

“L’accordo sottoscritto oggi dal Comune di Bari e da Rete Ferroviaria Italiana – ha dichiarato Gianluigi De Carlo – ha una valenza significativa per la linea ferroviaria a nord di Bari. È il primo atto che consente di avviare concretamente la progettazione e la realizzazione, per fasi, delle opere che sostituiranno i passaggi a livello di Palese e Santo Spirito. Opere che daranno benefici sia al traffico stradale, grazie alle viabilità alternative che saranno realizzate, sia al traffico ferroviario, in termini di sicurezza, standard di puntualità e regolarità”.

\r\n

Resta però ancora il rebus del nodo ferroviario e del progetto di interramento dei binari.

\r\n

“Oggi – conclude Decaro –  ho anche chiesto di poter incontrare i vertici di Rfi per definire tempi e termini utili ad attivare il progetto di interramento perché vorremmo conoscere i motivi del rallentamento di tutta la procedura e sapere se vi sono state delle varianti rispetto al progetto iniziale. Di certo il Comune di Bari intende proseguire nella direzione della soluzione definitiva al problema proprio per garantire una maggiore sicurezza dei cittadini e una migliore fluidità del traffico veicolare”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Io penso che per il progetto di interramento della linea ferroviaria bisognerebbe pensare di portare all esterno la dei quartieri Palese e Santo Spirito la linea ferroviaria e non di interrarli. Anche perché per realizzare un progetto di interramento oltre hai costi di realizzazione dell’opera bisognerebbe pensare anche hai costi che si devono, e sottolineo, devono sostenere per gli eventuali espropri di tantissime abitazioni che si trovano a ridosso della linea ferroviaria da Palese sino a Santo Spirito. Del resto tutti i proprietari di casa non è che potranno andare a vivere sotto un ponte…. io spero che Rfi e Comune tengano conto di qst grosse problematiche.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui