Cabtutela.it
acipocket.it

Antonio Decaro, presidente Anci renziano, e Michele Emiliano governatore: entrambi del Pd, su due sponde differenti nel partito (e sul referendum) ma uniti dall’attenzione al coinvolgimento nelle proprie iniziative dei Cinque Stelle. Se il governatore è arrivato addirittura a nominare (proposta poi respinta) pentastellati nella giunta regionale, Decaro sta spingendo per una piena integrazione dei grillini nell’ufficio di presidenza Anci.\r\n\r\nLa proposta di Decaro al M5S\r\n\r\n”Al sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, ho chiesto di entrare nell’Ufficio di presidenza dell’Anci: l’ho fatto in un’intervista, lo farò personalmente con lui e con altri sindaci Cinque Stelle che credo possano mettere la loro professionalità a disposizione dell’Anci: siamo uniti”.\r\n\r\nL’invito al sindaco di Livorno\r\n\r\n”Il sindaco Nogarin si occupa di tante attività in Anci e ha dimostrato grande determinazione e professionalità, per esempio, sulla questione dei porti. Spero di poter valorizzare l’attività dei sindaci Cinque Stelle e in particolare di Nogarin”.\r\n\r\nLe frecciate della grillina Raggi a Decaro\r\n\r\nI cinquestelle non sono convinti di rimanere nell’associazione Anci. E aspettano segni concreti da parte di Decaro. Già a Bari, il sindaco di Roma Virginia Raggi, era stata sferzante con il neopresidente: “Farò un triplo lavoro che non so come sia possibile portare avanti. Io sono stata eletta per fare la sindaca di Roma e rimango a fare quello, non altro”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui