7 MICAI Il 2 a 0 finale è bugiardo, senza di lui i gol sul groppone del Bari sarebbero stati molto di più: almeno in 3 occasioni compie un miracolo su Arrighini

4 CASSANI Il primo gol ce l’ha sulla coscienza: si fa anticipare dal suo diretto avversario. Soffre tutta la partita e sbaglia tutto quello che poteva sbagliare

4,5 CAPRADOSSI Irriconoscibile. Sembra lontano parente del giovane difensore emergente del calcio italiano: impacciato, impaurito, impreciso. Arrighini gli fa vedere le streghe

4,5 DI CESARE Come Capradossi, chissà se le voci di mercato hanno influito su una prestazione scialba. Gioca senza concentrazione e mordente ed è sempre in ritardo nelle chiusure

4,5 MORLEO Si adegua al resto de reparto e bagna il suo debutto con la maglia biancorossa come peggio non poteva. Riesce a compiere errori da principiante, eppure almeno l’esperienza non dovrebbe mancargli

6 MACEK Non fa nulla di trascendentale, appare anche un po’ troppo timido in fase propositiva. Ma quantomeno resta ordinato, non perde la testa, ci mette grinta

6 BASHA Con Parigini il migliore dell’undici titolare. Serve un assist d’oro a Maniero, che spreca da una manciata di metri. Cerca di dare una trama al gioco del Bari, ma predica nel deserto

4,5 FEDELE Disastrosa anche la prova dello svizzero. Nel secondo tempo prova ad inserire una marcia in più, ma resta confusionario. Il secondo gol subito è l’emblema della sua gara: una distrazione dentro l’area imperdonabile

6,5 PARIGINI Finché è rimasto in campo è stato l’unico a dare un senso alla presenza del Bari a Cittadella. Prova e quasi sempre riesce a superare il suo avversario, è l’unico a costruire qualcosa in fase offensiva sia provando la conclusione personale che con i cross. In fase di copertura dà un ottimo contributo

(6,5 Floro Flores Un palo, un’altra occasione in cui è sfortunato: in 40 minuti crea più lui che Maniero negli ultimi tre mesi)

5 BRIENZA Probabilmente la più brutta partita del fantasista con la maglia biancorossa: è meno coinvolto nel gioco, tocca meno palloni e sbaglia tanto. Non da lui

5 MANIERO Sarà pure vero che non viene servito come vorrebbe, però quando gli capita l’occasione la spreca. Su azione non segna da una vita, è macchinoso e quasi sempre anticipato dai difensori avversari

(5 De Luca Radiomercato lo dà partente sicuro, non fa nulla per cercare di convincere Sogliano e Colantuono a puntare ancora  su di lui)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here