Emergenza parchi a Bari. Nel parco Perotti ogni sera, dopo le 18, compaiono diverse prostitute e gli alberi e i cespugli diventano nascondigli perfetti per i clienti. La denuncia di un cittadino direttamente al sindaco Antonio Decaro. “Mentre facevo jogging alle 17 e 50 – racconta – c’erano giovani prostitute che hanno tentato più volte di attirare la mia attenzione”. Il barese denuncia di averle viste anche usare i cespugli come bagni pubblici. “Si tratta – aggiunge l’indignato signore – di un luogo frequentato anche da bambini, che giocano sui prati dove, poche ore dopo, le prostitute esercitano il loro mestiere. Venga  a vedere cosa accade. È uno scempio ignobile, si vergogni”.

Allo stesso modo soffre il parco di largo Due giugno, secondo un’altra segnalazione su Facebook: “È possibile sapere perché parco 2 Giugno rimane aperto tutta la notte quasi ogni giorno in balia di vandali, drogati e ubriaconi? È una cosa indecente”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here