LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,666 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,666 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

E’ guerra alle false cipolle rosse di Acquaviva e a chi le vende: il Comune avvia un’indagine

Pubblicato da: redazione | Gio, 10 Agosto 2017 - 13:00
Il Comune di Acquaviva dichiara guerra a chi spaccia per cipolla rossa locale altre qualità. Il sindaco, Davide Carlucci, ha chiesto che venga avviata una procedura di indagine che potrebbe portare alla revoca della concessione della denominazione comunale di origine (De.C.O.) nei confronti di un’azienda che, secondo una denuncia pervenuta in Comune, commercializza cipolle di Montoro spacciandole per cipolle rosse di Acquaviva.
“Una volta concluse le verifiche – dichiara Carlucci – se sarà accertata la falsa commercializzazione, provvederemo a diffidare l’azienda in questione dal commercializzare tale prodotto con la Deco di Acquaviva. Nel frattempo invitiamo i consumatori a distinguere la vera cipolla rossa di Acquaviva (distinguibile per il colore tendente al violaceo) dalle imitazioni”.
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024

Disabilità: l’importanza dei montascale per garantire...

Nell'affrontare la vita quotidiana, le persone con disabilità si trovano spesso...
- 22 Aprile 2024

Il Festival della Valle d’Itria festeggia...

Si aprirà con la 'Norma' di Vincenzo Bellini, che nel 1977...
- 22 Aprile 2024