MERCOLEDì, 22 MAGGIO 2024
73,328 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,328 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Puglia, Emiliano strizza ancora l’occhio al M5S: “E’ il nostro interlocutore per omogeneità politica”

Pubblicato da: redazione | Mer, 2 Maggio 2018 - 16:30
Michele Emiliano
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

“Il Pd della Puglia sta provando ad essere una cosa diversa, ovviamente non senza contraddizioni perché cercano anche di neutralizzare questo nostro ruolo. Per questo noi sosteniamo la necessità di un accordo col M5S che tiene dentro di sé moltissime battaglie che erano le nostre solo pochi anni fa, proprio qui in Puglia. Quindi non c’è dubbio che il nostro interlocutore politico, per omogeneità politica, non può che essere il M5S”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e leader di Fronte democratico, Michele Emiliano, aggiungendo che “questa è di palmare evidenza qui in Puglia, credo nel resto del Mezzogiorno”.

“Non riesco a capire perché qualcuno ritenga che invece ci sia una impossibilità di fare questo accordo. Evidentemente – ha rilevato – sono quelli che, avendo cambiato la natura politica del Pd, adesso vogliono che il Pd non torni ad essere quello che è sempre stato, cioè un partito che si occupa delle cose belle della vita, e delle cose importanti, e non degli interessi privati”. Il governatore pugliese incalza: “Il Pd a questo punto deve dire da che parte sta. Non possiamo essere contemporaneamente partito di banchieri e il partito di quelli che hanno danni dalle banche. Non possiamo essere partito di quelli che vogliono fare l’acciaio e vogliono vendere il carbone e contemporaneamente il partito di quelli che non vogliono morire perché c’è una fabbrica che inquina. Dobbiamo essere – ha continuato- il partito che tutela l’ambiente, promuove il turismo la bellezza, e non possiamo essere evidentemente quelli che promuovono lo Sblocca Italia che è un mezzo per eliminare qualunque tipo di ruolo delle comunità residenti nelle scelte importanti”.

Per Emiliano, il Pd deve capire “se serve a quelli che non contano niente, a colmare le differenze, a lavorare sulla diseguaglianza, a creare servizi che servono a quelli che non se li possono pagare; se è in grado di dare sicurezza, di gestire i fenomeni migratori con giustizia ma anche diciamo senza irresponsabilità”. Poi la stoccata a Renzi: “Se il Pd rimane renziano è finito”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Obesità, è curabile con un approccio...

 E' stata firmata al Lido di Venezia, la Venice Declaration 2024 in occasione...
- 21 Maggio 2024

Puglia, dalla Regione 15 milioni per...

Quindici milioni di euro per procedere alla liquidazione delle somme restanti...
- 21 Maggio 2024

Vendevano fitofarmaci illegali, maxi sequestro nel...

Vendevano fitofarmaci illegali per un valore commerciale di 220mila euro. È...
- 21 Maggio 2024

Salute, dalla Regione Puglia ok a...

È stata approvata all'unanimità dal Consiglio regionale della Puglia la legge...
- 21 Maggio 2024