Telefoni cellulari e tablet rubati in Italia e pronti a essere rivenduti in Albania. Li hanno trovati e sequestrati i finanzieri del Gruppo Bari, unitamente ai funzionari della locale Agenzia delle Dogane, nell’ambito dei controlli sui mezzi, merci e persone transitanti al porto e diretti verso l’Albania.

La merce, era occultata all’interno di uno zainetto scoperto su un autobus di linea albanese.
Il possessore non è stato in grado di dimostrare la legittima provenienza di quanto trasportato, né in grado di accendere alcuni dei dispositivi trovati in suo possesso. Inoltre, gli immediati accertamenti effettuati su alcuni di essi, tramite numeri di cellulare rinvenuti, hanno consentito di accertare che almeno due telefoni erano stati rubati pochi giorni prima in provincia di Genova, sulla base di denunce di furto.

Pertanto, la merce è stata sottoposta a sequestro, anche perché suscettibile di ulteriori indagini ed il possessore denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here