La Sala Prove, lo spazio teatrale dell’Istituto Penale per i Minorenni “N. Fornelli” di Bari, riapre al pubblico con due date, il 21 e 22 marzo, per lo spettacolo “L’Altro Sguardo” della compagnia Mat Teatro, all’interno della rassegna Area Teatrale Interna 2018/19 Ritorno all’Origine, realizzata grazie alla collaborazione con il Ministero della Giustizia – Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità, Istituto Penale per i Minorenni “N.Fornelli –  Bari, Teatri di Bari/Teatro Kismet OperA, Compagnia CasaTeatro.

Con la direzione di Lello Tedeschi e la partecipazione della Compagnia CasaTeatro, diretta da Piera Del Giudice, che vi innesta il proprio lavoro artistico e produttivo, il progetto propone una visione triennale di lavoro, di cui presenta quest’anno il primo movimento, intitolato Ritorno all’origine. In prospettiva, la creazione di una comunità artistica, tecnica, educativa e organizzativa professionale stabile, composta da giovani detenuti e non, per produrre spettacoli professionali e distribuirli nei circuiti nazionali, realizzare e curare la programmazione culturale multidisciplinare pubblica degli spazi, promuovere attività formative – artistiche, organizzative, educative – in rete con gli Istituti Scolastici della città e l’Università.
Dopo la presentazione, a dicembre, del primo studio della Compagnia della Sala Prove, con detenuti- attori e non, la Sala Prove ospita ora L’altro sguardo, un progetto Mat Teatro, immaginato e realizzato per l’occasione da Riccardo Lanzarone, in scena con Alex, detenuto-attore della Compagnia della Sala Prove.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here