Cabtutela.it
acipocket.it

I partiti e movimenti della coalizione di centrodestra hanno deciso di lasciare che sia il loro candidato sindaco, Pasquale Di Rella, a decidere i candidati presidenti dei cinque Municipi. Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia non sono riusciti a trovare un accordo e, dopo settimane di trattative, hanno preferito passare la palla a Di Rella.

Toccherà all’ex presidente del Consiglio comunale ed ex Pd scegliere i migliori candidati per i Municipi e, ovviamente, con equilibri interni così fragili dovrà fare attenzione a non scontentare nessuno.

Oltre a Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Direzione Italia, Di Rella è sostenuto dal Partito Liberale, Nuovo Partito Socialista, Democrazia Cristiana, Popolo della Famiglia, Idea, Io Sud, Di Rella Sindaco, Di Rella per Bari, Lista civica Sport Di Rella Sindaco, Riprendiamoci il Futuro. “Nella prospettiva di confermare l’unità –  si legge nel comunicato diffuso – a prescindere dalle specifiche esigenze di ciascuno, al fine di potenziare il progetto comunemente vincente” è stato “unanimemente stabilito di riservare al candidato sindaco Pasquale Di Rella la decisione riguardante l’individuazione dei candidati presidenti ai cinque Municipi della città. E’, infatti, convincimento della coalizione tutta che Pasquale Di Rella saprà fare tesoro di ogni opportuna indicazione ai fini della individuazione dei candidati vincenti”.

Sullo sfondo c’è uno scontro in atto tra Forza Italia, che chiede tre candidati presidenti ai Municipi in quanto vincitrice delle primarie, e la Lega che non ne vuol sapere di lasciare all’alleato tre possibili presidenti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui