La pratica di lasciare una sedia per “prenotare” un posto auto è ancora molto diffusa soprattutto in alcuni rioni come Carrassi, San Pasquale e Libertà. Ma il rischio è una sanzione fino a 674 euro.

Chi posiziona oggetti per occupare un posto auto viola l’articolo 20 del Codice della strada che stabilisce come sia «vietata ogni tipo di occupazione della sede stradale, ivi compresi fiere e mercati, con veicoli, baracche, tende e simili». Dunque «chiunque occupa abusivamente il suolo stradale è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674».

Ci sono però anche conseguenze penali nel caso in cui si cerchi di occupare in maniera stabile un posto. Conseguenze previste dall’articolo 633. Che punisce, a querela della persona offesa, «chiunque invade arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne altrimenti profitto», con la reclusione fino a due anni o la multa da 103 a 1032 euro. Perché vi sia questa sanzione però è necessario che si faccia di più che posizionare una sedia sul manto stradale ed occupare un parcheggio. L’elemento del reato richiesto dall’articolo 633 c.p. per l’autore della condotta è l’intenzione di realizzare un’occupazione che sia stabile.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here