Maturità, a Bari preferite le tracce su Bartali e Dalla Chiesa. Le interviste: “Poteva andare peggio”

Le traccie più gettonate della Maturità 2019 sono quelle di attualità, il valore politico delle vittorie in bicicletta di Gino Bartali e la lotta alla mafia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Lo confermano gli studenti baresi, intervistati al termine della prima prova di italiano: “Poteva andare peggio, abbiamo avuto tante opzioni interessanti”, spiega nel video Alessandra Ragno all’uscita dal Liceo Flacco. “Le tracce erano abbordabili ma non semplicissime, mi preoccupa molto l’orale più della seconda prova”, aggiunge Emanuele Cavone.

In molti hanno optato per la tipologia A, “L’allegria” di Giuseppe Ungaretti. Nel gradimento dei maturandi segue per la tipologia B, Corrado Stajano con “La cultura italiana del ‘900”. “Sono soddisfatto della scelta, Ungaretti è stato oggetto di studio durante l’anno scolastico. Non ho avuto dubbi”, commenta Federico Ambrosi del Liceo Scacchi. “Da oggi si riprende a studiare, temiamo la scelta delle tre buste all’orale”, conclude Gaia Liberti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here