Cabtutela.it

Quella che sta per terminare è stata una estate in cui l’alga tossica è stata rilevata in concentrazioni molto più basse in quasi tutta la Puglia, rispetto allo scorso anno. Ad eccezione della provincia di Bari dove da luglio ad agosto ne è stata riscontrata una notevole presenza. Lo comunica l’Arpa nel suo bollettino relativo alle ultime settimane di agosto.

L’allarme alga tossica da bollino rosso (con concentrazioni elevate e quindi dannose per la salute soprattutto di anziani e bambini) è scattato questa volta in un raggio più ampio rispetto ai primi di agosto: il mollusco, le cui tossine possono provocare fastidi come riniti, dermatiti, congiuntiviti, è stato trovato anche a Bisceglie, Molfetta e Giovinazzo. Confermata la presenza poi in tutto il litorale barese, da Santo Spirito a San Giorgio. Proprio il Comune di Bari il 26 agosto aveva lanciato l’allarme sulla presenza del mollusco, confermata oggi dall’ultimo bollettino dell’Arpa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui