Il M5S Puglia ha presentato una mozione per impegnare il governo regionale ad istituire la Consulta regionale delle associazioni delle persone disabili e delle loro famiglie, chiamata a svolgere le funzioni di coordinamento dell’associazionismo nel settore della disabilità. «La Consulta – dichiarano i consiglieri pentastellati – sarà l’organo con cui la Giunta dovrà interfacciarsi per i provvedimenti in materia di assistenza sociale, sanità, scuola, lavoro, e per tutti gli altri settori che interessano il mondo della disabilità».

«Gli interventi realizzati finora – rilevano – non hanno trovato il pieno sostegno dei disabili e delle loro famiglie, che hanno più volte segnalato la mancata interlocuzione con gli organi regionali. Riteniamo inaccettabile che norme e regolamenti a loro destinati siano stati emanati senza prima aver avviato un confronto». «La Regione Friuli Venezia Giulia – aggiungono i consiglieri – ha già istituito la Consulta regionale delle associazioni di persone disabili e delle loro famiglie, quale organismo rappresentativo e di coordinamento dell’associazionismo nel settore della disabilità (art. 13 bis LR 41/96)».

«I problemi sull’assegno di cura e ancora di più le soluzioni trovate – concludono i Cinquestelle – come quella di affidare ai direttori generali delle Asl poteri discrezionali di attribuzione del beneficio al di fuori del bando, indicano chiaramente che questa Regione deve migliorare la sua capacità di intercettare i disabili e le loro esigenze».

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here