Davide Palma, 19 anni, studente del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari, è risultato tra i migliori dieci giovanissimi italiani nel campo della cybersecurity.

Lo studente parteciperà alla ECSC 2019 di Bucarest (https://europeancybersecuritychallenge.eu/) e insieme ad altri nove giovanissimi italiani, tenterà di vincere la gara  europea di sicurezza informatica.

Le gare si terranno domani, 9 ottobre, e dopodomani, 10 ottobre, nella sede del Parlamento della Romania. Saranno tante le sfide, ognuna con un punteggio diverso a seconda della difficoltà. Per entrambi i giorni sono previste otto ore di gare. Il team italiano, selezionato dal laboratorio di cybersecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI), vede partecipare cinque under 20 e cinque over 20.

Un’occasione unica per il giovane, cresciuto ad Apricena in provincia di Foggia, per conoscere i migliori talenti europei della sua generazione: “A prescindere dal risultato sarà un’occasione per crescere sia nelle competenze tecniche, che a livello umano imparando a fare gioco di squadra”, dice con sicurezza Davide. Venerdì scorso, 4 ottobre, è stato ricevuto insieme agli altri campioni italiani dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha fatto alla squadra un grande augurio.

Nella gara dello scorso anno l’Italia è risultata sesta su 20 nazionali partecipanti, un buon risultato che ora la squadra spera di eguagliare o addirittura migliorare: “Sarà interessante indossare questa maglia e difendere la reputazione dell’Italia, ma sarà anche importante rappresentare in Europa il mio Dipartimento e la mia Università di fronte ai miei colleghi italiani e stranieri” conclude Davide.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here