“Tecnico della preparazione e interpretazione attoriale” (Spazio Scenico) e “Tecnico per le attività di supporto alla regia e supervisione di continuità” (Aiuto Regista): sono i due progetti formativi sostenuti dalla Regione Puglia attraverso l’Avviso 5, inserito nell’ambito del PO Puglia 2014-2020 finalizzato all’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori individuati quali “prioritari” (tra questi, il mondo dello Spettacolo). Un’iniziativa realizzata grazie alla fattiva collaborazione tra i due enti attuatori: Unisco, Agenzia formativa e di sviluppo locale accreditata alla Regione, e Teatri di Bari, Consorzio costituito da Teatro Kismet e Teatro Abeliano di Bari, realtà riconosciuta quale TRIC (Teatro di Rilevante Interesse Culturale) dal Ministero delle Attività Culturali (MIBACT).

I corsi

I due progetti formativi in questione si svolgeranno a Bari e sono destinati a massimo 20 allievi ognuno, disoccupati e con un’età massima di 35 anni,  hanno una durata di 600 ore ripartite tra formazione teorico-pratica in aula e stage (alcuni dei quali all’estero), e sono svolti con professionalità e partenariati di significativi attori pubblici e privati del mondo della cultura e dello spettacolo (Agis Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Distretto Puglia Creativa, Teatri Uniti di Basilicata, OZ Film, Cantieri Teatrali Koreja, e altri).

Le attività sono completamente gratuite, finanziate con risorse regionali, governative e comunitarie, e prevedono al termine il rilascio di una formale qualifica professionale. Corsi che vedono come docenti professionisti riconosciuti del mondo teatrale e cinematografico, come Pippo Mezzapesa, regista e sceneggiatore insignito di premi e riconoscimenti in ambito nazionale ed estero, e Teresa Ludovico, curatrice della stagione teatrale del Teatro Kismet nonché regista e attrice di spettacoli.

Per le adesioni, c’è tempo fino al 24 ottobre; prevista una selezione basata su prova scritta e orale; info a formazione@unisco.it

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here