Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Dal primo dicembre i collegamenti a lunga percorrenza effettuati per 60 anni dalla società pugliese Marozzi continueranno a essere garantiti dalla compagnia FlixBus con  un accordo di collaborazione sottoscritto tra le due realtà. Le tratte interregionali della società Viaggi & Turismo Marozzi con origine e destinazione la Puglia saranno acquistabili da oggi, 24 ottobre, sul sito www.flixbus.it, tramite App e nelle quasi 8.000 agenzie viaggio affiliate su tutto il territorio.

Rimarranno invece operative e in vendita sul sito www.marozzivt.it la linea che collega la Regione Basilicata a Bologna, Milano e Torino e le linee regionali che collegano la Regione Lazio con la Campania. 

Grazie a questa collaborazione commerciale, tutti i passeggeri che si muoveranno da e verso la Puglia potranno godere di un ampliamento della rete di linee su gomma: Bari-Roma fino a 13 volte al giorno, altre 8 fermate aggiuntive (Laterza, Spinazzola, Picerno, Mesagne, Casamassima, Turi, Ginosa, Martina di Ginosa) senza aumenti di costi e stravolgimenti occupazionali. Anche tra Bari e Napoli fino a 12 corse al giorno e 7 collegamenti con città pugliesi tra cui Taranto e Lecce.

I dettagli economici dell’accordo restano riservati. Rispetto al 2018 FlixBus ha registrato un aumento del 70 per cento delle prenotazioni di viaggio e in soli 5 anni ha offerto il servizio di trasporto per oltre 2 milioni di passeggeri, sbaragliando la concorrenza tra cui Marozzi.

“Dopo anni, crediamo sia il momento più adatto per focalizzare le nostre attività, i nostri sforzi e le nostre risorse sui settori prioritari del Gruppo lasciando il mercato della lunga percorrenza con origine e destinazione la Puglia”, ha annunciato Giuseppe Vinella, consigliere delegato della società Viaggi & Turismo Marozzi.

“Raccogliamo con entusiasmo il testimone che ci passa Marozzi e lavoreremo perché qualità e servizi siano sempre più efficienti”, ha aggiunto Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. “La Puglia, da sempre, è stata un hub strategico per il nostro network. Con la sua ricchezza di tesori artistici e naturali, questa Regione è una delle mete turistiche più ambite al mondo, ma è anche un territorio nel quale c’è  l’urgenza di avere collegamenti sempre più efficienti”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui