La coreografa svizzera Natalie Wagner è in Puglia per una serie di appuntamenti, al via con una residenza al Lab Urbano Rigenera di Palo del Colle (Bari), che il 15 novembre ospiterà il duetto Human Design, frutto di un progetto tra danza e telecomunicazione.

Qui Wagner esamina il desiderio umano di perfezione, «obiettivo irraggiungibile»: un «affare ambivalente, come la vita», rileva in una nota. Nel portarlo in scena – il 15 alle 19:30, per la rassegna “A Maglie larghe” di Factor Hill fra arte e scienza – coinvolgerà 10 spettatori volontari, collegati a un’app con dei sensori, che compileranno anche un questionario. La Wagner intende così «ricevere quante più informazioni fisiche dal pubblico durante la performance», per comprendere come il corpo reagisce a quello che percepisce«, anche se »non esiste una reazione errata o corretta. L’importante è essere lì insieme«. Wagner sarà poi al weekend di formazione del Network Internazionale Danza Puglia il 16 e 17 novembre all’Accademia Kaloc di Modugno (Bari).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here