Cabtutela.it

Circa 620mila mascherine inviate dalla Protezione civile agli Ordini dei medici “non sono idonee all’utilizzo sanitario”. Lo sostiene il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Fnomceo, Filippo Anelli. I 620 mila dispositivi individuali di protezione, prima tranche di un milione di pezzi di mascherine FFP2 per uso sanitario, sono arrivati in tarda mattinata agli Ordini capoluogo di Regione. A seguito però di una prima verifica effettuata erano sembrate non idonee all’uso sanitario.

“Abbiamo subito contattato la Protezione civile – spiega Anelli – che, dopo ulteriori e approfondite indagini, ci ha confermato che il materiale non era conforme a quello ordinato. Ho ritenuto pertanto di avvisare i presidenti degli Ordini capoluogo di Regione, che avrebbero dovuto farsi collettori delle consegne per poi distribuire i dispositivi agli Ordini provinciali, affinché fermassero le procedure”. Questa mattina Anelli ha indirizzato una lettera formale al Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, per segnalare l’accaduto. “Ci attendiamo che a breve si possa rimediare e che tutti i nostri medici possano contare finalmente su dispositivi idonei ed adeguati all’esposizione professionale”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui