Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Metal detector, mascherine e autodichiarazione che certifichi il buono stato di salute. L’Università Aldo Moro di Bari si prepara ad affrontare i test di ingresso, appuntamento tradizionale di settembre. Ma questa volta con tutte le misure di prevenzione previste dall’emergenza Covid. Ad affrontare le prove saranno in totale quasi 13mila candidati su 3728 posti. I corsi più gettonati restano Professioni sanitarie con 4068 domande su 991 posti e Medicina con 2860 domande per 393 posti. Bene anche i corsi dell’area scientifico – sanitaria (Chimica- Farmacia – Biologica) con 1835 domande su 846 posti.

I primi ad affrontare i test saranno i candidati per Veterinaria (693 su 85 posti) che dovranno presentarsi nelle 16 aule indicate dall’Ateneo (tra i plessi di Giurisprudenza, Lettere e Scienze Politiche) entro le 8.30 con inizio prova alle 12 il primo settembre. Nel contesto delle misure di prevenzione correlate con l’emergenza pandemica del SARS CoV 2, i candidati potranno accedere alle aule solo se  muniti di mascherina chirurgica e di dichiarazione circa lo stato di salute debitamente compilata e sottoscritta.

Il 3 settembre toccherà alla prova nazionale di Medicina e Chirurgia: anche in questo caso l’Uniba ha incrementato il numero delle aule per permettere il mantenimento della distanza tra i candidati. Le prove si terranno, in base ad un elenco già pubblicato dall’Ateneo, nei plessi del Campus, Giurisprudenza, Scienze politiche, Lettere ed Economia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui