Cabtutela.it
acipocket.it

Il Comune di Bari, dopo il lockdown e il posticipo delle rate della Tari (solitamente spedite a giugno), ha avviato le procedure per inviare ad attività commerciali e cittadini i bollettini della tassa dei rifiuti. Per la quale sono state confermate le stesse tariffe del 2019.

Ci saranno quattro rate: 15 ottobre, 15 dicembre, 15 febbraio e 15 aprile. Per le attività commerciali gli avvisi (circa 18mila) sono già stati spediti, per le utenze private arriveranno nei prossimi giorni. In caso di ricezione oltre il 15 ottobre si potrà pagare entro la seconda scadenza, senza interessi o sanzioni.

Da ricordare che le attività commerciali che hanno subito danni per l’emergenza coronavirus hanno avuto una riduzione del 25 per cento.  Tra le novità di quest’anno per i cittadini, chi ha diritto all’esenzione potrà fare domanda ai caf dal primo gennaio 2021.

Saranno attivati nuovi sportelli in via Napoli 245, gestiti dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese che fornisce i servizi di supporto alla gestione e riscossione dei tributi comunali. I suddetti sportelli saranno operativi dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 12:00 (il martedì e il giovedì anche dalle ore 15:30 alle ore 17:00). L’accesso agli sportelli sarà regolato con apposita e preventiva prenotazione tramite il sistema “TU PASSI”: la prenotazione potrà essere effettuata direttamente negli uffici o  attraverso l’app “TU PASSI”, scaricabile gratuitamente e disponibile per qualunque dispositivo mobile (Android o iOS).

Ci sarà un unico numero di telefono attivo per le questioni legate alla Tari, 080/9645690, tutti i giorni lavorativi dalle ore 9:00 alle ore 12:00 (il martedì e il giovedì anche dalle 15:30 alle 17:00).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui