Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

La Puglia da domenica 6 dicembre passa da arancione a gialla. Lo ha stabilito il ministro della Salute, Roberto Speranza, in una ordinanza che ha firmato sulla base dei dati della cabina di regia tenutasi oggi. Insieme alla Puglia anche le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Umbria. Le ordinanze saranno in vigore dal 6 dicembre.

Cosa cambia per la Puglia? Da domenica riapriranno bar e ristoranti fino alle 18. Ci si potrà spostare tra comuni e verso altre regioni sempre gialle. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino.  I negozi restano aperti (fino alle 21). Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, ad eccezione di supermercati e alimentari, farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi ed edicole.  L’autocertificazione serve soltanto durante la fascia oraria del coprifuoco prevista dalle 22.00 alle 5.00, quando cioè gli spostamenti (di qualsiasi tipo, anche all’interno del proprio comune) diventano vincolati ai motivi di lavoro, di urgenze o di necessità. Una decisione quella presa oggi a distanza di poche ore dal rapporto dell’Iss che aveva inserito la Puglia tra le regioni ad “alto rischio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui