Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Si è svolta questa mattina, davanti alla sede del Consiglio regionale pugliese, la presentazione delle iniziative legislative già depositate dal gruppo del Pd. In particolare, si tratta di iniziative sui temi del contrasto alla povertà educativa, della sanità, dell’emergenza Covid, e dell’urbanistica: alcune di queste sono già approvate, mentre altre verranno a breve discusse in aula. Presente in conferenza stampa il capogruppo del Pd, Filippo Caracciolo, che ha precisato che si tratta di proposte di legge che “toccano diversi aspetti della vita sociale, economica e sanitaria dei pugliesi”. Insieme a lui anche i consiglieri Fabiano Amati, Maurizio Bruno, Donato Metallo, Debora Ciliento, il presidente del Consiglio Loredana Capone e la consigliera politica del presidente Emiliano per l’attuazione del programma Titti De Simone.

 È stata la consigliera Ciliento ad illustrare la proposta di contrasto alla povertà educativa, evidenziando come il gap formativo esistente “è stato acuito ancor di più dalla pandemia da Covid-19” e che “la povertà educativa spesso va di pari passo con la povertà economica, per questo i bambini o adolescenti si trovano al centro di carenze educative che non dipendono dalla loro volontà, ma dal contesto in cui vivono”. Obiettivo principale della proposta è, quindi, quello di contrastare il fenomeno della povertà educativa costruendo una comunità, ossia una rete di solidarietà territoriale.

Nella stessa sede Fabiano Amati si è concentrato, invece, sull’ambito sanitario e ha ricordato la nuova legge approvata dal Consiglio che rende obbligatorio lo screening per l’atrofia muscolare spinale (SMA), per poter fare procedere ad una diagnosi precoce della malattia e utilizzare diverse terapie, anche sperimentali. Altra proposta presentata da Amati riguarda una modifica da apportare al Piano casa regionale a sostegno dell’attività edilizia per salvare la proroga al 31 dicembre 2021. Una proposta di modifica alla legge vigente che disciplina le agenzie di viaggio, è stata, invece, proposta dal consigliere Metallo e sottoscritta anche dal collega Caracciolo. Con la modifica si prevede che il corso di formazione per l’accesso alla direzione agenzie di viaggio sia facoltativo anche per chi abbia conseguito il titolo di laurea in scienze economiche per l’ambiente e la cultura precedentemente non inserito tra i titoli.

Infine, un’altra proposta a doppia firma – quella dei consiglieri regionali Caracciolo e Campo – è stata presentata in relazione alle persone con patologie psichiatriche, fortemente gravati dai disagi derivanti dalle conseguenze del  Covid-19: per questo ambito i consiglieri del Pd hanno avanzato una proposta che prevede l’implementazione di una rete e una più omogenea distribuzione delle strutture sul territorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui