Cabtutela.it
acipocket.it

“In tanti mi avete chiesto come mai nel parco di San Luca, nel quartiere Japigia, i lavori non proseguono, ora vi spiego cosa sta accadendo”. E’ quanto scrive il presidente del Municipio 1 Lorenzo Leonetti nel tentativo di spiegare ai cittadini perché, i lavori di  riqualificazione della pineta San Luca a Japigia, faticano a concludersi. Il progetto, va specificato, rientra nel più ampio programma PRU, ovvero Programma di riqualificazione urbana di Japigia.

L’obiettivo è quello di  fornire al quartiere uno spazio dedicato alla socializzazione e allo sport, in un’area dove i servizi sono molto limitati. I lavori però sono iniziati da diversi anni e ancora oggi, sono in fase di stallo. A bloccare il proseguio e, di conseguenza, anche la conclusione dei lavori, sono in particolare due aspetti: l’assenza del montaggio dell’arredo urbano e la sostituzione di quelle piante che non hanno superato la fase di attecchimmo a seguito del travaso fatto alcuni mesi fa e le telecamere di sicurezza. “I lavori relativi alla riqualificazione urbana del parco sono quasi ultimati – spiega Leonetti – mancano però alcuni aspetti fondamentali, la ragione – prosegue il presidente del Municipio 1 – è che la ditta costruttrice è in attesa che Enel fornisca l’alimentazione al quadro di gestione delle videocamere di sorveglianza per poter procedere col montaggio dell’arredo urbano e poi consegnare la struttura al comune di Bari”. Intanto però i campi da calcio, così come i vialetti e le aiuole sono stati completati.

“Nell’attesa che si portino a compimento gli ultimi lavori – ha concluso Leonetti – ho contattato la ditta per una manutenzione straordinaria del verde ed una pulizia del cantiere. Bisogna aver cura di questo giardino sin da ora: il parco san Luca è una grossa risorsa green del nostro Municipio e dobbiamo trattarla come se fosse il giardino di casa nostra”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui