Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Oggi è un giorno di festa”. Lo annunciano i genitori della piccola Melissa, affetta da Sma1 che nei prossimi giorni riceverà all’estero il farmaco più costoso al mondo, lo Zolgensma. “Non abbiamo ancora raccolto tutti i soldi necessari – scrivono i genitori – mancano quelli per il volo sanitario di ritorno, ma siamo fiduciosi che nel frattempo arriveranno grazie alla vostra infinita generosità. Non potevamo più aspettare, Melissa non poteva più aspettare. E siamo volati via, verso cieli più azzurri, verso orizzonti limpidi, lontani dal rumore assordante di questa nostra amata Italia che è sempre in ritardo, verso un futuro di vita. La vita della nostra, della vostra amata stellina”.

Per soli 28 giorni di ritardo nella diagnosi della malattia, la famiglia della piccola Melissa non hanno potuto ricevere lo Zolgensma, unico farmaco che possa darle una speranza di vita. Da allora si sono susseguiti tanti annunci social, da Fedez al Albano, fino a raggiungere i 2 milioni di euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui