Cabtutela.it
acipocket.it

Gli Ospedali Di Venere e San Paolo di Bari partecipano all’(H)-Open Day di Ginecologia Oncologica del prossimo 29 giugno. L’evento è organizzato da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolgendo le Ginecologie e le Oncologie Ginecologiche degli ospedali del network Bollini Rosa in tutto il territorio nazionale. Negli ospedali aderenti al progetto, verranno offerti servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi come visite e consulenze in presenza e virtuali, colloqui telefonici, esami, conferenze e info-point.

L’Ospedale San Paolo, in particolare, offrirà alle utenti – nella giornata del 29 giugno – la possibilità di effettuare gratuitamente visite ginecologiche ed ecografie pelviche, ma anche incontri “virtuali” di informazione e promozione della salute: dalla profilassi oncoginecologica, legata alle mutazioni dei geni BRCA1 e BRCA2, all’attività fisica del pilates, un modo per sostenere il benessere psicofisico della donna oncologica. Sempre il 29 giugno nell’Ospedale Di Venere, in un incontro in presenza aperto al pubblico, si parlerà di prevenzione dei tumori ginecologici, segnatamente quelli che riguardano utero e ovaie.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere la corretta informazione sulle strategie di prevenzione e sulle nuove possibilità terapeutiche che consentono di migliorare la qualità della vita delle pazienti nonché facilitare l’accesso alla diagnosi precoce nell’ambito dei principali tumori ginecologici a carico di utero e ovaie.

In Italia – fa sapere la Fondazione Onda – secondo “I numeri del cancro 2020” di AIOM, nel 2020 erano attese oltre 10.000 nuove diagnosi di tumore all’utero (corpo e cervice) e circa 5.000 all’ovaio. Purtroppo, sempre in Italia, il carcinoma endometriale, neoplasia che colpisce il corpo dell’utero, è tra i più frequenti tumori femminili e il carcinoma della cervice uterina rappresenta il quinto tumore per frequenza nelle donne sotto i 50 anni di età e complessivamente l’1,3% di tutti quelli diagnosticati. Più dell’80% delle pazienti con tumore ovarico ha una recidiva della malattia e la qualità dell’intervento chirurgico con la corretta terapia di mantenimento sono fondamentali per offrire alle pazienti più qualità vita e tempo senza sintomi della patologia.

In occasione dell’(H)-Open day sarà distribuita una brochure informativa scaricabile gratuitamente dal sito www.ondaosservatorio.it.

I servizi offerti dagli ospedali saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

ù


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui