Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Gli aeroporti pugliesi di Bari e Brindisi diventeranno i primi “bike friendly” in Italia. E’ quanto prevede il progetto strategico “Mimosa” che ha come obiettivo quello di migliorare e diversificare l’offerta del trasporto transfrontaliero dei passeggeri nell’intera area del programma.

Dai percorsi guidati dedicati alle aree attrezzate per il montaggio e lo smontaggio delle biciclette di cicloturisti, sia in partenza, sia un arrivo. Sono solo alcune delle novità previste dal progetto promosso da Regione Puglia e Aeroporti Puglia che sarà presentato anche durante il Velo-City conference in programma a Lisbona a partire da oggi, 6 settembre, sino al 9.

Il progetto MIMOSA – ha commentato l’assessore regionale ai Trasporti, Anna Maurodinoia – capitalizza i risultati e le esperienze ventennali maturati dalla Regione Puglia in qualità di capofila o di partner di precedenti progetti di cooperazione europea sulla mobilità sostenibile e focalizza in particolare l’attenzione sull’integrazione modale tra mobilità ciclistica e le altre modalità di trasporto anche dal punto dell’accessibilità di stazioni, porti e aeroporti” – ha sottolineato specificando che il progetto, metterà in atto una serie di misure per rendere più faiclmente accessibili, da parte dei cicloturisti, gli scali aeroportuali di Bari e Brindisi.

“E’ stata appena aggiudicata la gara per la progettazione degli interventi che verranno eseguiti direttamente da Aeroporti di Puglia – ha proseguito – e che si concretizzeranno in percorsi guidati e segnalati e in un’area attrezzata per il montaggio e lo smontaggio delle bici dei cicloturisti sia in arrivo che in partenza, previa ricognizione a livello internazionale delle migliori buone pratiche esistenti” – ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui