Cabtutela.it
acipocket.it

Aveva 69 anni ed è stato sconfitto da un male contro cui si batteva da tempo. È morto così Ludovico Vico, uomo politico e intellettuale di sinistra manduriano. Fondatore negli anni Settanta del movimento extraparlamentare marxista leninista, ha scritto pagine importanti della lotta e delle proteste di massa, prima nella sua città dove è stato consigliere comunale, primo in Italia del Partito comunista marxista leninista, e poi in tutta la provincia di Taranto con cariche dirigenziali nella Cgil e in tutti i passaggi dal vecchio Pci all’attuale Partito democratico con il quale è stato deputato della Repubblica.

“La scomparsa dell’on. Ludovico Vico – scrive il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – lascia un grande vuoto nella politica pugliese. La sinistra e l’area democratica più ampia perdono una voce attenta ai problemi del territorio. Ai familiari va il nostro cordoglio”.

“In queste ore – le parole del Pd Puglia – ci scorrono nella mente le tante battaglie che ha portato avanti. Ludovico, punto di riferimento imprescindibile per il censtrosinistra tarantino, era da anni una figura riconoscibile a livello nazionale per l’impegno profuso, anche da parlamentare, per lo sviluppo del Mezzogiorno e, in particolare, della nostra terra. Ha riempito di orgoglio la comunità del PD Puglia in molte occasioni e a noi piace ricordarne soprattutto l’ammirevole costanza e l’esemplare determinazione con cui ha proseguito, fino all’ultimo, il suo lavoro di dirigente politico. Ciao, Ludovico. Ci sforzeremo di continuare a lottare con la tua stessa tenacia”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui