Cabtutela.it
acipocket.it

Terreni che diventano ricettacoli di rifiuti. Alla peggio incendiati. Sono tanti nella città di Bari, i luoghi abbandonati. Quasi sempre sono proprietà private abbandonate al loro destino. Diventano i luoghi preferiti per abbandonare rifiuti speciali, in particolare, ma anche bustoni di immondizia.

A Picone, nella zona chiamata “quartierino”, c’è una discarica a cielo aperto che convive ormai con gli sguardi sempre più rassegnati dei residenti. Un antico casolare di proprietà privata circondato da campagna e… da rifiuti. Negli anni è stato occupato abusivamente da gruppi di rom. L’apertura di un cantiere su viale San Giorgi, ha spinto i nomadi ad abbandonare il casolare in condizioni sempre più decadenti. Una vicenda lunga e complessa dove la burocrazia ha allungato i tempi tra contenziosi e denunce che si palleggiano tra Comune e proprietari. Nella sostanza, quel casolare antico cade a pezzi circondato da immondizia e topi. Le denunce si sono susseguite negli anni ma come spesso accade non hanno trovato risposte.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui