Cabtutela.it
acipocket.it

Manifestazione questa mattina davanti alla scuola Carlo Del Prete, nel rione Carrassi. Genitori e bambini si sono presentati davanti ai cancelli dell’istituto per ribadire il loro no alla dismissione dell’istituto. Una giornata di “sciopero”: domani rientreranno regolarmente in classe.

“Non tutti i bambini di Bari hanno trovato la loro scuola  – denunciano dal comitato –   Non quelli iscritti alla Carlo Del Prete. Noi siamo stati  con loro, con i loro genitori e tutti coloro che difendono un presidio di cultura e di democrazia, la loro scuola di quartiere”. Sotto accusa lo svuotamento dell’istituto: al momento sono presenti all’interno solo le classi delal scuola di infanzia. “Il dirigente scolastico ha provveduto alla rottamazione degli arredi, al trasferimento delle classi della primaria – continuano le famiglie – si corona il progetto del II Municipio, che pretende di occupare la sede storica della Del Prete invece dello stabile in costruzione destinato ai suoi uffici, con l’evidente silenzio – assenso del sindaco di Bari, che smentisce nei fatti le sue stesse proposte fatte al coordinamento, e dell’assessore all’Istruzione di cui ricordiamo gli impegni assunti davanti ad un’assemblea pubblica, oggi negati dai fatti”.

Alla manifestazione, oltre al comitato Salviamo la Del Prete, ha preso parte il movimento “Priorità alla scuola”.  “Rivolgiamo un estremo appello a tutte le istituzioni perché si fermi questo colpo basso contro il luogo in cui è passata la storia della scuola pubblica e l’identità del quartiere che la ospita”, concludono dal comitato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui