MARTEDì, 23 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Vertenza Cassa Prestanza a Bari, la Cisl presenta ricorso contro il Comune

Pubblicato da: redazione | Mar, 16 Novembre 2021 - 16:27

Dopo le assemblee delle ultime settimane, entra nel vivo la mobilitazione per la vertenza della Cassa Prestanza. Domani si terrà una manifestazione in piazza Libertà e nel frattempo la Cisl Funzione Pubblica di Bari ha promosso un ricorso contro il Comune di Bari per ottenere, in favore dei ricorrenti, lavoratrici e lavoratori iscritti all’Ente assistenziale e previdenziale istituito dal comune di Bari oggi in liquidazione per crisi di sovraindebitamento, il risarcimento del danno patrimoniale  subito .

“Riteniamo –  dichiara Francesco Capodiferro Segretario Generale della Cisl Fp barese –  che la Cassa  sia un organismo pubblico a controllo pubblico e che pertanto la crisi patrimoniale possa e debba essere gestita dall’Ente che aveva ed ha tutti gli strumenti normativi e finanziari  per farvi fronte . Il tempo della ricerca di soluzioni attraverso il confronto con le istituzioni locali e nazionali è terminato con un nulla di fatto e ha visto la “politica” defilarsi e sparire completamente dalla scena”.

“A questo punto della vertenza  –  prosegue Capodiferro –  considerato che le lavoratrici e i lavoratori del Comune di Bari che per anni hanno versato parte della loro retribuzione rischiano di rimanere con un pugno di mosche in mano e perdere i risparmi di una vita nell’assoluta indifferenza di quanti avrebbero potuto e dovuto vigilare sia su la legittimità dell’organismo che su la sua sostenibilità finanziaria funzionale ad  uno Statuto approvato con delibera consiliare, lasceremo che siano i giudici ad esprimersi in merito a  eventuali responsabilità, dirette e indirette,  da parte dell’Ente fondatore (Comune di Bari) e quindi a dover risarcire i danni patrimoniali eventualmente cagionati a quanti hanno aderito al ricorso promosso dalla Cisl Fp”.

 “Siamo consci  – conclude – che il Comune di Bari, utilizzando i soldi dei cittadini baresi, si opporrà a una tale evenienza, ma a costo di giungere fino alla Corte di Giustizia Europea  chiederemo ai danneggiati di non arretrare di un solo passo: non possono sparire nel nulla oltre 15 milioni di euro di ignari lavoratori senza che nessuno sia chiamato a risponderne”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024