MERCOLEDì, 21 FEBBRAIO 2024
71,149 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,149 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Ricorso per l’inceneritore, i sindaci della provincia di Bari: “Ci opporremo”

Pubblicato da: redazione | Lun, 3 Gennaio 2022 - 11:55

“Continueremo a mantenere alta l’attenzione e a far tutto il possibile per continuare a salvaguardare il nostro territorio. Ci opporremo al ricorso della società NewO per evitare che venga modificata la recente favorevole sentenza del Tar”.

Così i sindaci dell’Aro Ba2 in merito alla decisione della NewO di appellarsi al Consiglio di Stato per l’annullamento e/o la riforma della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale di qualche settimana fa che impediva – di fatto – la realizzazione di un inceneritore nella zona industriale Bari-Modugno.

Una battaglia che vede coinvolti e uniti i sindaci dei Comuni dell’Ambito ( Modugno, Binetto, Bitetto, Bitritto, Giovinazzo, Palo del Colle, Sannicandro di Bari), i Comuni di Bari e Bitonto, i comitati “No Inceneritore”,“Pro Ambiente Modugno” e “Tutela del Territorio Area Metropolitana di Bari” e il circolo Legambiente “Mirian Hrovatin” in una ferma opposizione all’insediamento dell’impianto di ossicombustione soprattutto per le ricadute sanitarie e ambientali che potrebbe avere su tutto il territorio.

Criticità evidenziate dalla sentenza del Tar dello scorso 13 dicembre attraverso la quale i giudici hanno negato la possibilità di procedere concessa dalla Regione: “L’autorizzazione è in netto contrasto con la programmazione nazionale e regionale dei rifiuti – si legge nel dispositivo – oltre ad essere in netta contrapposizione con i principi di gestione sostenibile delle risorse e con la normativa nazionale e regionale che incentiva la raccolta differenziata ed il riuso (e non l’incinerazione) dei materiali tanto da prevedere premialità per i Comuni più virtuosi”.
“Ora si entra in una nuova fase, ma sosterremo le nostre ragioni e i diritti del territorio fino alla fine” – garantiscono i sindaci dei Comuni dell’Aro Ba2.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Fine mercato tutelato a luglio, ma...

La fine del mercato tutelato si avvicina: a partire dal primo...
- 21 Febbraio 2024

Tragedia sulla pista Porsche in Salento,...

Un driver dipendente di una ditta esterna, Mattia Ottaviano, di 36...
- 21 Febbraio 2024

Bari, polemiche sul ‘Nodo verde’: “Non...

Carla Tedesco, ex assessore all'urbanistica non usa mezzi termini per dire...
- 21 Febbraio 2024

Sedicenne trovato morto a Lecce, ucciso...

Il 16enne trovato morto per strada a Lecce, in via Duca...
- 21 Febbraio 2024