lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Tanti ragazzi pugliesi, 8000 circa, che hanno preso parte al progetto ‘Garanzia Giovani’, ma che diversamente da altri partecipanti non hanno ancora ricevuto il saldo per il lavoro prestato, nel giro di pochi giorni riceveranno il pagamento direttamente dall’Inps. “Dovrebbe sbloccarsi entro dieci giorni lo stallo nei pagamenti dei rimborsi per Garanzia Giovani”, ha dichiarato infatti l’assessore Sebastiano Leo, ieri in sesta Commissione. Un respiro di sollievo per le migliaia di giovani che attendono di ricevere i rimborsi maturati già da molti mesi, alcuni addirittura da oltre un anno.

La Regione , hanno ribadito l’assessore Leo e i funzionari dell’Ufficio Lavoro e formazione professionale, ha fatto il suo, completando le procedure di propria competenza per 14.870 pratiche, istruite una per una dai funzionari della sezione lavoro. Ora finalmente il Ministero, dopo il contenzioso aperto dalla Regione, ha assicurato che sbloccherà i fondi necessari, in modo che possano essere trasferiti ad Inps attraverso il suo braccio operativo Anpal.

“Confidando che i pagamenti avvengano nei tempi annunciati”, ha commentato il consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo de ‘La Puglia Domani’.– “ho evidenziato la necessità di uscire da quest’impasse burocratica. L’assessore Leo ha sottolineato l’urgenza di rinforzare l’organico degli uffici, insufficiente a far fronte ad una mole di pratiche immane. Sapere che, nonostante la carenza di personale, non ci sono pratiche di Garanzia Giovani ferme nei cassetti della Regione, ci rassicura. Ma bisogna uscire dalla strozzatura burocratica dei passaggi di risorse dal Ministero all’Arpal, e dall’Arpal all’Inps. Ai giovani”, ha continuato Pagliaro, “che hanno aderito e aderiscono al programma Garanzia Giovani, continuando a formarsi a fronte di un rimborso minimo per poter essere accompagnati al lavoro, dobbiamo garantire pagamenti celeri, che diano loro un po’ di ossigeno”.

“Accogliamo con grande piacere l’annuncio dell’assessore al Lavoro Sebastiano Leo e della direttrice del Dipartimento Lavoro Silvia Pellegrini alla VI Commissione consiliare”, ha dichiarato anche Lucia Parchitelli, consigliera regionale Pd. “Allo stesso tempo, però, è necessario ascoltare il grido d’allarme dell’Assessore e del Dipartimento sulle gravi carenze di organico che determinano la difficoltà di portare avanti progetti così complessi; ciò, tuttavia, ci consente di prendere atto e di fare un ulteriore plauso nei confronti di questi uffici che hanno evaso in tempi rapidi tutta la documentazione da inviare a Ministero e ANPAL per consentire ai ragazzi di poter beneficiare dei frutti del lavoro svolto con tanta abnegazione. Durante la seduta di Commissione ” continua Parchitelli, “ho voluto portare all’attenzione della dott.ssa Pellegrini anche le difficoltà di alcuni soggetti attuatori ancora in attesa di pagamento. “Abbiamo convenuto l’importanza di risolvere anche questa problematica in tempi certi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui