MERCOLEDì, 21 FEBBRAIO 2024
71,139 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,139 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari non è una città per giovani: 84esima in Italia. Meglio (ma non troppo) per anziani e bambini

Pubblicato da: Francesca Emilio | Lun, 6 Giugno 2022 - 15:44

A Bari e provincia vivono meglio gli anziani di giovani e bambini. E’ quanto emerso dalla ricerca sulla qualità della vita nelle città pubblicata dal Sole 24 Ore. In particolare, secondo quanto emerso, la provincia di Bari, con il 56esimo posto su 107, ha ottenuto il miglior piazzamento nella classifica per quanto riguarda la qualità della vita degli anziani. Fanno peggio le categorie dedicate ai giovani (per la quale Bari si è piazzata all’84esima posizione) e quella dedicata ai bimbi, per la quale Bari è alla 68esima posizione.

Entrando nel dettaglio, calcolando i 31 indicatori previsti in totale, per quanto riguarda la categoria anziani, in relazione all’indicatore “Speranza di vita a 65 anni”, Bari si è piazzata all’86esimo posto. Diverse le problematiche legate all’inquinamento acustico, per l’indicatore “Esposti per inquinamento”, Bari si piazza al 41esimo posto. Fa peggio per quanto riguarda le biblioteche, nell’indicatore Bari è al 104esimo posto (fanno meglio Foggia e Taranto e peggio la Bat e Brindisi rispettivamente al 102esimo, 103esimo, 105esimo e 107esimo posto). Per quanto riguarda l’assistenza domiciliare, nella categoria anziani, Bari recupera alcuni posti in posizione piazzandosi 31esima. Per la categoria orti urbani invece si piazza al 56esimo posto. Per quanto riguarda il trasporto anziani e disabili, gli indici di dipendenza degli anziani e al presenza degli infermieri (calcolando ogni 100mila abitanti) Bari si piazza rispettivamente al 46esimo, 23esimo e 67esimo posto. Per quanto riguarda i geriatri invece (calcolando ogni 10mila residenti con 65 anni e oltre), Bari si piazza al 66esimo posto. Infine, per quanto riguarda gli indicatori “Consumo di farmaci per malattie croniche”, “Consumo di farmaci per depressione” e presenza di medici specialisti, Bari si piazza rispettivamente 55esima, 33esima e 22esima.

Per quanto riguarda il dettaglio della qualità di vita per i giovani, Bari risulta leggermente migliorata rispetto agli anni precedenti. In particolare, per quanto riguarda il saldo migratorio totale (dunque la differenza tra il numero degli iscritti il numero dei cancellati dai registri anagrafici per trasferimento di residenza, per mille abitanti), Bari è al 68esimo posto. Fa meglio per l’imprenditorialità giovanile, ovvero per la presenza di imprese con titolare under35 in percentuale sul totale delle imprese registrate. In questo caso Bari è al 31esimo posto. Per quanto riguarda l’area sportiva, Bari è 86esima. Per gli indicatori “Amministratori comunali under 40” e “Canone di locazione” Bari si piazza rispettivamente al 78esimo e 84esimo posto. Per l’indicatore “Quoziente di natalità”, che calcola il rapporto tra il numero di matrimoni celebrati nell’anno e l’ammontare medio della popolazione residente, Bari si piazza al 16esimo posto. Il gap affitti tra centro e periferia invece vede Bari al 22esimo. L’indicatore “Età media al parto” (calcolato in anni della madre al primo figlio) vede Bari all’82esimo posto. Per quanto riguarda invece la presenza di luoghi di aggregazione come bar e discoteche Bari è al 105esimo posto. Fa meglio nell’ambito delle imprese che fanno e-commerce (74esimo posto in questo caso). Per quanto riguarda il numero di laureati, Bari è al 37esimo posto. Posizione positiva a cui fa da contraltare quella sulla disoccupazione giovanile, per la quale Bari è al 72esimo posto.

Per quanto riguarda infine il dettaglio della qualità della vita per i bambini, Bari fa peggio di Lecce, ma meglio della Bat, di Foggia, Brindisi e Taranto. Anche in questo caso gli indicatori sono 12. Per quanto riguarda il tasso di fecondità, dunque il numero medio di figli per donna, Bari si piazza al 62esimo posto, quindi oltre la metà della classifica. Fa meglio per quanto riguarda l’indicatore “Pediatri”, che calcola il numero di professionisti attivi ogni mille residenti per bambini da 0 a 14 anni. In questo caso Bari è al 32esimo posto. Per quanto riguarda il parametro “Spazio abitativo”, che mette a confronto la superficie media dell’abitazione con i componendi medi della famiglia, Bari si piazza al 102esimo posto. Fa peggio per quanto riguarda le pugliesi solo la provincia di Bat, al 105esimo posto (subito prima di Monza e Napoli, rispettivamente penultima e ultima). Settantanovesimo posto invece per l’indicatore “Studenti per classe”, ovvero il numero medio di studenti nelle scuole pubbliche. Mentre per quanto riguarda l’accessibilità alle scuole, più nello specifico le barriere fisiche calcolate in percentuale sul totale, Bari è al 34esimo posto. Per quanto riguarda gli asili nido (posti autorizzati), i giardini scolastici (mq per bambino nel comune capoluogo) e il verde attrezzato (mq per bambino nel comune capoluogo), Bari è rispettivamente al 63esimo, 56esimo e 51esimo posto. Per quanto riguarda invece gli edifici scolastici con mensa in percentuale sul totale e gli edifici scolastici con la palestra (sempre in percentuale sul totale,), Bari è rispettivamente al 49esimo e 19esimo posto. Fa peggio per quanto riguarda l’indicatore “Sport e bambini”, ovvero scuole dello sport e bambini tra i 6 e i 14 anni che praticano sport a livello agonistico. In questo caso Bari è al 48esimo posto. Infine, per quanto riguarda i delitti denunciati a danno dei minori (ogni 10mila), Bari è al 70esimo posto.

A vincere la sfida, tra le 107 province, sono state Aosta, Piacenza e Caglari. La Puglia in nessun caso è tra le prime 5 classificate. Si trova invece, tra le ultime 5, sia per quanto riguarda la categoria bambini (con Foggia al 107esimo posto), sia per quanto riguarda i giovani (con la Bat al 106eismo).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Tangenziale per Bari in tilt: incidente...

Non sono ancora note le cause di un incidente stradale che...
- 21 Febbraio 2024

Qualità dell’aria, Milano terz’ultima nel mondo

Milano tra le città più inquinate del mondo. A riportarlo è...
- 21 Febbraio 2024

Meteo, vento e neve: in arrivo...

Il cambiamento delle condizioni atmosferiche che stiamo iniziando a sperimentare adesso...
- 21 Febbraio 2024

Bari, 70mila euro per un box...

A Bari scendono i prezzi dei box (-1,8%) e dei posti...
- 21 Febbraio 2024