lapugliativaccina.regione.puglia.it

Esercizio abusivo di professione, questa l’accusa che la Procura di Brindisi ha fatto notificare dalla polizia di Mesagne, a un 37enne, in seguito alla conclusione delle indagini che hanno portato a scoprire che l’uomo, titolare di un’attività, si pubblicizzava sui social in qualità di “sensitivo e guaritore” presentandosi come persona in grado di offrire supporto e consigli psicologici.

L’uomo, in particolare, prometteva di risolvere problematiche relative a diversi aspetti della vita, legati soprattutto alla sfera sentimentale o alla salute, invitando le vittime ad acquistare amuleti che possedevano “potenti proprietà curative”. Inoltre, l’indagato, praticando anche la cartomanzia affiancata a previsioni astrologiche e premonizioni, per diverso tempo, stando a quanto emerso, avrebbe svolto abusivamente la professione di psicologo e psicoterapeuta.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui