LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, Sant’Anna in balia del degrado: “Promesse mai mantenute”

Strade sterrate e lavori ancora in corso. La denuncia: "Quartiere dormitorio"

Pubblicato da: redazione | Ven, 21 Aprile 2023 - 20:40

Quartiere Sant’Anna in balia dell’abbandono. È la denuncia effettuata da una delegazione del partito Fratelli d’Italia che questa mattina, sollecitati da alcuni residenti, si sono recati sul posto per constatare eventuali criticità. “Tante le promesse fatte e mai mantenute dall’attuale amministrazione comunale per la realizzazione di alcune opere” – evidenziano, in particolare, i vicecoordinatori di Fratelli d’Italia, Sergio Fanelli e Antonella Lella.

“Le criticità emerse sono tante – sottolineano – sul primo comparto era stata annunciata la Buolevard commerciale di via Spizzico per offrire servizi, socialità e lavoro ad un grande quartiere. Purtroppo constatiamo che i locali esistenti, tranne qualcuno, sono chiusi poiché i tentativi di avviare attività commerciali sono falliti in seguito alla totale trascuratezza del quartiere. Alcune strade sono sterrate, mancano i giardini, gli alberi sono stati piantati in una vasta aerea e appaiono morti, mancano giochi per bambini, manca la segnaletica per posti auto e posti per disabili. Come si pensa di avviare un quartiere alla socialità? Come si pensa di fare comunità?” – proseguono occupandosi poi anche di altri temi, tra cui l’accessibilità per i disabili.

“Per loro è praticamente impossibile accedervi su alcune strade principali – continuano –  inoltre una pista ciclabile di poche centinaia di metri senza via d’uscita. Un sottopasso verso il mare mai realizzato. Di giorno e di notte ci sono prostitute all’ingresso del quartiere, per non parlare della discarica a cielo aperto a pochi metri. Sarebbe opportuno un intervento immediato dell’Amiu e una telecamera per garantire la sicurezza ai cittadini. La realizzazione della fogna bianca, per cui sono in corso i lavori a ridosso del lungomare in un cantiere senza messa in sicurezza, è diventata una chimera. L’estate si avvicina e i disagi sul lungomare sono già notevoli per non parlare della pericolosità del cantiere stesso. Dov’è la promessa di Decaro del 2019 di realizzare l’opera in poco tempo e di monitorare ogni giorno la realizzazione?” – sottolineano.

Adesso l’appello è rivolto all’attuale amministrazione, in particolare al sindaco di Bari, Antonio Decaro. “Ci auguriamo che non ci siano il solito selfie e conferenza stampa del faremo o daremo ai cittadini  in un futuro che vede già trascorsi 12 anni in un nulla di fatto.  In un’area bellissima per grandezza, aria a pochi passi dal mare, con palazzi nuovi e curati è impensabile il totale abbandono” – concludono.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024